fbpx
Alla scoperta della Robiola

Alla scoperta della Robiola

La Robiola di Roccaverano DOP aspetta solo voi!

Robiola di Roccaverano DOP

La Robiola di Roccaverano DOP è uno dei formaggi piemontesi più tradizionali e antichi che ripropongono una formaggella un tempo prodotta con latte vaccino, ovino e caprino. È un formaggio grassofresco o a breve stagionatura in quanto stagiona solo per 5-6 giorni, a pasta molle. Le origini certe della Robiola di Roccaverano DOP vengono definite nel 1899 quando il sacerdote Pistone descrisse, all’interno delle cronache della parrocchia di Roccaverano, i primi documenti storici in cui questo formaggio veniva nominato facendo riferimento nello specifico al X secolo.

Il toponimo è legato a Roccaverano, un comune in provincia di Asti anche se l’area di produzione di questo formaggio comprende in realtà il territorio a cavallo fra le province di Asti e di Alessandria, nella parte orientale delle Langhe piemontesi. La Robiola di Roccaverano può inoltre fregiarsi del riconoscimento DOP ormai dal 1996.

La Robiola di Roccaverano DOP ha una particolare freschezza di profumi molto legati allo yogurt e latte o burro fresco. Inoltre, essendo completamente di capra, una gentile sensazione ercina tipica che lo rende ancora più intrigante. Ha una bellissima cremosità e un finale di frutta secca come nocciola e mandorle molto particolare. Ottimo formaggio per taglieri freschi e di alta tipicità. Per appetizers con grissini torinesi o con snack croccanti a base di riso. Piacevole con vini freschi e bianchi regionali come ad esempio Roero Arneis oppure con Dolcetto d’Alba o Pinot Nero.  

calice e formaggio dok

Per assaporarla, venite a trovarci!

robiola dok
Autore: Domenico Massafra